Una Fanzine del XXI secolo: Fondazione Science Fiction Magazine

con Claudio Chillemi e Rosaria Leonardi nel 2002

Nel 2001 io e Claudio Chillemi decidemmo di dare voce al piccolo gruppo di appassionati catanesi di SF del quale facevamo parte. Fu lui ad avere l'idea di scegliere l'opzione cartacea, cioè stampare una fanzine piuttosto che mettere online una webzine. La scelta, all'epoca controcorrente, si rivelò vincente e nei dodici anni dalla sua nascita Fondazione Science Fiction Magazine ha messo insieme la bellezza di venti numeri regolari cui si aggiungono due supplementi. La redazione era costituita, oltre che da noi due, da Rosaria Leonardi, da Antonino Di Mari e da Giuseppe Russo. Qualche anno dopo si è aggiunto Emilio Di Gristina. Oggi Fondazione è il bollettino dell'associazione culturale Fondazione Science Fiction, di cui sono presidente. La rivista si è aggiudicata il Premio Italia per ben quattro volte: rispettivamente nelle edizioni 2006, 2008, 2010 e 2012. Ha ospitato articoli, racconti e contributi scritti dalle più prestigiose firme della Fantascienza italiana ed internazionale.

Ultimo Numero: Fondazione n° 24 (2016)

Fondazione SFM n° 24

Indice

 

Quindici anni di Fondazione di Claudio Chillemi & Enrico Di Stefano

"I detective dell'Impossibile" di Paolo Motta

"Elevation" di Andrea Coco

"Batman vs Superman: Dawn of Justice" di Enrico Di Stefano

"Christine" di Annamaria Zizza & Demetra Caniglia

Fantacruciverba di Fantascientista

"Belthor il Falcone" di Paolo Motta

"Fantamedicina" di Francesco Spadaro

Il Progetto FSFM

Fondazione n° 0 inserita nella mostra delle fanzine durante la Deepcon/Italcon di Fiuggi nel 2002

Cosa si propone la redazione di Fondazione SF Magazine? E' presto detto: studiare l'evoluzione del fenomeno Fantascienza. Nata come genere letterario, all'inizio del XIX secolo con il Frankenstein di Mary Shelley, è diventata ben presto uno dei pilastri portanti della cultura moderna. Nel Novecento ha fatto il suo ingresso trionfale sul grande schermo ed ha contribuito in modo determinante all'affermazione dell'Ottava Arte, il fumetto. Ma il suo potenziale è stato ben presto sfruttato in altri ambiti, la pubblicità ad esempio. Oppure nei videoclip musicali, alcuni dei quali sono autentici capolavori. Sulle serie televisive, da Star Trek a Space 1999, è inutile dilungarsi... Ci hanno accompagnato dall'infanzia all'età adulta. E non dimentichiamo il mondo dei giochi: senza quasi rendercene conto, siamo passati dai robot di latta alla play station e ai browser games. A nostro avviso, ciò fornisce lo spunto per condurre una ricerca appassionante alla scoperta di un mondo ancora tutto da esplorare.