Il Crepuscolo del Nazismo (2004)

Il Crepuscolo del Nazismo - Kultvirtualpress (2004)

RACCONTI:

 

1) La Porta dell'Inferno

2) Lebensraum

3) Tra le tue braccia

4) U Boot 3157

 

Scaricabile gratuitamente dal sito: www.kultvirtualpress.com

 

 

Passi nel Tempo (2008) - Premio Italia 2009

Passi nel Tempo - Edizioni della Vigna (2008)

RACCONTI:

 

1) Adquireret Britanniam

2) Krak des Chevaliers

3) L'Isola di Frobisher

4) L'Architetto

5) La Porta dell'Inferno

6) Vostok Zero

7) Il Dissidente

8) The Great Zimbabwe

9) Sotto il segno di Venere

 

Copertina di Alexa Cesaroni

 

Recensione 

 

 

L'ultimo volo di Guynemer (2011) - Premio Vegetti 2013

L'ultimo volo di Guynemer - Edizioni della Vigna (2011)

Dalla quarta di copertina:

 

Alla fine del diciannovesimo secolo, nel Nord Atlantico uno strano fenomeno atmosferico provoca la scomparsa di alcune imbarcazioni. Tra queste c'è il transatlantico Great Britannia e, in suo soccorso, viene inviata la nave da guerra all'epoca più potente al mondo, la corazzata italiana Duilio.

Ma anch'essa incapperà nel singolare muro di nebbia traslucida; come pure ne saranno avvolti Georges Guynemer, asso dell'aviazione francese del primo conflitto mondiale, e una spedizione norvegese che, nel ventiquattresimo secolo, sta cercando di scoprire se la Germania, trasformatasi centinaia d'anni prima in un deserto a causa del Grande Tracollo, con il trascorrere del tempo sia ridiventata abitabile.

Si ritroveranno tutti insieme in uno stesso luogo, nello stesso tempo; ma quale tempo, e quale luogo? Troppi misteri prendono vita su quell'inquietante isola...

Inizia così l'avventura per salvare i naufraghi del Great Britannia, e per tornare al proprio mondo.

 

Copertina di Alexa Cesaroni

 

Recensione

 

Il record impossibile (2014)

Il record impossibile - Delos Digital (2014)

Il Record Impossibile è il mio lavoro d’esordio e l’ho scritto nel 1999. Mi ha dato grande soddisfazione, piazzandosi al 4° posto nella sezione fantascienza del Premio Courmayeur. E’ nato da due mie grandi passioni: la Science Fiction, come è ovvio, e l’atletica leggera. Si tratta di un racconto, dal sapore distopico, che presenta un futuro nel quale il potere politico mantiene un ferreo controllo sui viaggi nel tempo, allo scopo di evitare minacce all’assetto sociale e all’ordine costituito. Il tutto, naturalmente, calpestando le libertà individuali. L’aspetto “sportivo” della vicenda è ispirato ad un fatto realmente accaduto: all’inizio del 1932 un enigmatico velocista australiano, James Carlton, corse le 220 yards (circa 201 metri) in 20”6. La prestazione, in anticipo di un trentennio sul record ufficiale, non venne omologata per mera incredulità. L’atleta, dal canto suo, si fece frate e sparì dalla circolazione.

Questa vicenda mi ha affascinato ed ho provato, attraverso la finzione letteraria, a dare una spiegazione alternativa all’enormità dell’exploitBuona lettura.                

  

Su www.amazon.it è disponibile "Il record impossibile"

 

Ritorno al Frisland (2015)

Ritorno al Frisland - Edizioni della Vigna (2015)

Il romanzo "L’ultimo volo di Guynemer", si conclude con l'arrivo dell'aviatore francese negli Stati Uniti dove lo attende una nuova vita. Ma l'Atlantico settentrionale custodisce ancora troppi misteri e il nostro eroe, accompagnato da un gruppo ben assortito di amici, si rimette ben presto in viaggio per trovare le risposte che cerca. Così inizia il "Ritorno al Frisland".

 

Copertina di Alexa Cesaroni

 

 

Presentazione su Fantascienza.com